fbpx

Cos’è la Neuropsicomotricità

La Neuropsicomotricità è un intervento riabilitativo infantile che ha come obiettivo quello di lavorare sulle funzioni motorie e neuropsicomotorie del bambino, tramite l’uso del gioco sensomotorio, simbolico, emotivo-relazionale e sociale in situazioni individuali e/o di gruppo.

Il terapista della neuro psicomotricità dell’età evolutiva (TNPEE) è colui che si occupa delle problematiche evolutive legate alla sfera motoria, comunicativa e relazionale e le sue aree di competenza, riguardano i bambini e i ragazzi da 0 a 18 anni.
Il TNPEE lavora in équipe multiprofessionali e interagisce con altri professionisti della riabilitazione.

La prima consulenza è gratuita, prenota subito o inviaci un messaggio

A chi è rivolta la Neuropsicomotricità

La Neuropsicomotricità si rivolge a bambini che presentano:

Ritardo psicomotorio (dal neonato all’adolescenza)
Ritardo mentale
Disturbi minori del Movimento (disprassia e coordinazione visuo-motoria)
Disgrafia
Inibizione Psicomotoria
ADHD (disturbo da deficit d’attenzione e iperattività)
DGS (disturbi generalizzati dello sviluppo – autismo)
PCI (paralisi cerebrali infantili)

WhatsApp WhatsApp